Ordinaria violenza: cronaca dell’ultima settimana

ordinaria violenzaSei una ragazza maltrattata da tuo padre, quindi il tribunale ti mette in sicurezza: ti allontana da casa e ti inserisce in casa famiglia, dove i tuoi compagni ti picchiano, ti sequestrano e ti violentano. Racconti tutto agli educatori (donne e uomini), che sottovalutano, non ti credono, ti considerano responsabile, per via di quell’abbigliamento troppo provocante.

Accade a Vercelli, 13 dicembre 2019.

Sei un bambino di nove anni, tuo padre è violento, il tribunale ti affida agli assistenti sociali, con collocazione da tua madre. Tua madre si trasferisce e ti lascia dai nonni paterni, dove tuo padre entra ed esce, libero di maltrattarti ancora. Durante la recita di Natale tenti di buttarti giù dalla finestra: i tuoi insegnanti intervengono.

Accade a Milano, 17 dicembre 2019.

Sei una donna di poco più di trent’anni, sposata e mamma di due bambine. Ultimamente le cose in famiglia non vanno bene: tu e tuo marito vi fate seguire da un consulente. Stamattina non ti alzi dal letto: tuo marito ti ha strangolato nella notte. Però ha provato a rianimarti.

Accade a Ravenna, oggi.

Insomma, una settimana qualunque, di ordinaria violenza.

[1] Vercelli: violenze sessuali di gruppo, sequestrata casa famiglia
[2] Tenta di buttarsi dalla finestra della scuola
[3] Ravenna, mamma di due bimba strangolata.

Lascia un commento